domenica 9 dicembre 2018

Stop alla corruzione

Oggi 9 dicembre è la giornata internazionale contro la corruzione. Questo video potrebbe essere uno spunto per farci riflettere.

giovedì 6 dicembre 2018

Panorama notizie 6 dicembre 2018

  1. WhatsApp da gennaio non funzionerà più sui vecchi dispositivi 
  2. YouTube, autoplay dei video sulla home 
  3. Instagram, da oggi potremmo creare una lista di amici più stretti 
  4. La riscossa degli sms

mercoledì 5 dicembre 2018

Di Maio ospite a Porta a Porta

Il vice presidente del consiglio Luigi Di Maio è stato ospite del programma "A Porta a Porta" condotto da Bruno Vespa.

lunedì 3 dicembre 2018

La salute del cuore e delle ossa

Un video di Medicina e Informazione:
Cosa hanno in comune gli eventi cardiovascolari come infarto ed ictus con l’osteoporosi? Numerosi fattori di rischio ad esempio, come l’età avanzata, il fumo, la sedentarietà o il consumo di alcool, senza contare che la diminuzione di massa ossea aumenta il rischio di mortalità correlata a d eventi cardiovascolari. Effettuare degli screening per conoscere la salute del cuore e delle ossa è il primo passaggio per avviare un programma di prevenzione primaria ed è quello che si propone di fare #ProtectUrLife, campagna europea di informazione promossa da Amgen, nel corso della quale sarà possibile effettuare test digitali gratuiti che forniranno in modo semplice e rapido la valutazione del proprio profilo di rischio. La campagna #ProtectUrLife dopo le numerose tappe europee sarà presente al CosmoSenior di Rimini dal 30 novembre al 2 dicembre per offrire a chiunque abbia a cuore la salute del proprio cuore e delle proprie ossa gli strumenti necessari per mettere in pratica una corretta prevenzione di osteoporosi ed eventi cardiovascolari, una educazione sanitaria in grado di proteggere la nostra salute giorno dopo giorno. Nel corso della presentazione della tappa italiana di #ProtectUrLife abbiamo intervistato: Francesco Romeo - Policlinico Tor Vergata Roma Maria Luisa Brandi - Presidente FIRMO André Dahinden - Presidente e Amministratore Delegato Amgen Italia
(Medicina e Informazione)

venerdì 30 novembre 2018

Panorama notizie 30 novembre 2018

  1. Amazon diventa operatore postale in Italia 
  2. Gli USA chiedono agli alleati di non usare più Huawei 
  3. Consumatori contro Google 
  4. Bere acqua prima dei pasti fa dimagrire

lunedì 26 novembre 2018

Di maio ospite a Piazza Pulita

Piazza Pulita, LA7, puntata del 22 novembre 2018. Ospite Luigi Di Maio, vice presidente del Consiglio dei Ministri e ministro del lavoro e delle politiche sociali.

domenica 25 novembre 2018

Panorama notizie 25 novembre 2018

  1. Facebook, maxi evasione in Italia, 100 milioni di euro di multa 
  2. Quanto tempo passiamo su Facebook? 
  3. Instagram, un bug ha messo a rischio i dati degli utenti 
  4. Un kiwi al giorno per stare meglio

giovedì 22 novembre 2018

Conte, nuova informativa sulla manovra economica

Il presidente Conte, alla Camera dei Deputati, illustra una nuova informativa sulla manovra economica anche a seguito della bocciatura dell'Unione Europea.

mercoledì 21 novembre 2018

Panorama notizie SPECIAL 21 novembre 2018

  1. Le storie di Instagram di Stefano Terraglia 
  2. Amazon, in corso un progetto segreto? 
  3. Google News a rischio chiusura 
  4. YouTube proporrà film gratis con pubblicità 
  5. Emergenza rifiuti, termovalorizzare è la soluzione?

Unità mobile odontoiatrica

Un video di Medicina e Informazione molto interessante
Per persone più fragili, come gli anziani o chi ha una qualche forma di disabilità, effettuare visite e cure odontoiatriche può rappresentare un problema, con la conseguenza di trascurare la salute del cavo orale. E per andare incontro ai bisogni di tutti coloro che vivono in una condizione di difficoltà, motoria, logistica, psicologica, l’Istituto Stomatologico Italiano ha realizzato la prima Unità Mobile Odontoiatrica in Lombardia, fra le prime realizzate in Italia, un automezzo dotato di poltrona odontoiatrica e apparecchiature specialistiche che potrà facilitare l’accesso alle cure dei cittadini più fragili, erogando visite e prestazioni odontoiatriche direttamente nei centri diurni disabili e nelle residenze sanitarie assistenziali, oltre a coinvolgere i cittadini sul territorio con campagne di informazione e prevenzione delle patologie del cavo orale ed in particolare con lo screening del cancro orale. A fianco a queste attività l’Unità Mobile sarà in grado di intervenire anche in caso di emergenze o criticità sul territorio. Ci ha presentato la nuova Unità Mobile Odontoiatrica il Dott. Dario Seghezzi, Direttore Generale Istituto Stomatologico Italiano di Milano
(Medicina e Informazione)

lunedì 19 novembre 2018

Inceneritori, sono veramente innocui?

Gli inceneritori sono veramente innocui? In questo video parrebbe che qualche problema esista al proposito e che forse dovremmo valutare bene la possibilità di costruirne di nuovi.

domenica 18 novembre 2018

Dittatura finanziaria, a che punto siamo?

Giulietto Chiesa ha incontrato Francesco Toscano, avvocato e autore di "Dittatura Finanziaria", testo di recente pubblicazione che esamina un tema di grande attualità, le cui implicazioni si manifestano plasticamente nell'odierno scontro tra le burocrazie europee e il governo italiano. Video di Pandora TV
Francesco Toscano nasce a Gioia Tauro il 28 maggio del 1979. Dopo aver conseguito la maturità classica presso il liceo N. Pizi di Palmi, si iscrive alla facoltà di legge dell’Università degli Studi Alma Mater di Bologna, dove si laurea nel marzo del 2004. E’ avvocato dal 2007. Attento osservatore della politica italiana, collabora con diverse testate giornalistiche e blog di informazione ed è spesso ospite di talk show televisivi. Appassionato anche di sport, ha conseguito a Milano un Master in giornalismo televisivo diretto da Bruno Longhi. E’ sposato con Viviana. (Fonte)

Perù, storia di un viaggio durato sei mesi

Stefano Tiozzo è l'autore di questo bellissimo viaggio in Perù, che come dice nella descrizione del video casualmente è stato anche l'addio al suo celibato


Iscriviti al canale di Stefano Tiozzo

sabato 17 novembre 2018

Il vicepremier Di Maio al Futureland di Milano

Dopo la prima edizione, che ha registrato un bel successo, torna di nuovo Futureland l'evento organizzato da Talent Garden, riguardante le nuove tecnologie emergenti

venerdì 16 novembre 2018

Panorama notizie 16 novembre 2018

 
  1. L' iPhone X potrebbe essere violato 
  2. Triplicato il mercato globale degli smart speaker 
  3. TripAdvisor diventa un social 
  4. Assolto da uno stupro perché la vittima indossava un perizoma 
  5. In Italia la sedentarietà uccide 88 mila persone all'anno

De Magistris, la risposta non sono i termovalorizzatori

Ecco la risposta del sindaco di Napoli De Magistris alla proposta di Salvini di costruire termovalorizzatori in ogni provincia della Campania

mercoledì 14 novembre 2018

Vesuvio, discarica a cielo aperto

Ecco cosa ci propone Fanpage in questo video inchiesta:
Dopo gli incendi dello scorso anno il Vesuvio si presenta come una discarica a cielo aperto. Le pinete alle falde del vulcano sono invase da rifiuti di ogni tipo: scarti di edilizia, scarti delle aziende tessili, amianto, rifiuti farmaceutici, oli e addirittura le tesi di laurea. "Abbiamo fatto un esposto perché viviamo queste pinete - spiega Fanpage.it Michela Borrelli dei Volontari per il Vesuvio - quella che abbiamo davanti è una discarica a cielo aperto". Le associazioni dei comuni del circondario vesuviano hanno presentato un'esposto in Procura con le mappe geolocalizzate degli sversamenti abusivi che puntualmente vengono dati alle fiamme: "Quello che abbiamo potuto osservare - racconta Andrea Ascione dei Volontari per il Vesuvio - è come molte zone soggette agli sversamenti di rifiuti, vengono date alle fiamme appositamente per fare spazio a nuovi sversamenti". La presenza di decine e decine di mini discariche viene alimentata dai traffici della camorra sullo smaltimento illegale dei rifiuti e dal tessuto di aziende della zona, in particolar modo opifici, autofficine e ristoranti che sversano sul Vesuvio i loro rifiuti.
Fanpage.it 

martedì 13 novembre 2018

Panorama notizie 13 novembre 2018

  1. In arrivo la possibilità di modificare i tweet 
  2. Il giornalista virtuale cinese che da notizie 24 ore su 24 
  3. Probabile porta USB-C su iPhone dal 2019 
  4. Microsoft venderà al pentagono l'intelligenza artificiale 
  5. Più social, più depressione

Luca Carabetta spiega la manovra finanziaria

Luca Carabetta è stato ospite del programma televisivo "Omnibus" su LA7 durante il quale spiega la manovra economica.

lunedì 12 novembre 2018

Volo in Toscana - Seconda parte

Un'altra esperienza dal drone tutta da guardare in 4K. Panorami della nostra campagna toscana, tra i quali San Miniato, il Casentino, la Garfagnana, Vallombrosa, Pratomagno, Baratti, Vinci, Gambassi, San Gimignano e così via, con una bellissima musica di sottofondo per trascorrere un quarto d'ora di completo relax.

domenica 11 novembre 2018

La riforma della giustizia e l'abolizione della prescrizione

Alfonso Bonafede ospite su RAI 3 della giornalista Lucia Annunziata nel programma "Mezz'ora in più". Il ministro annuncia la prossima riforma della giustizia con la conseguente abolizione della prescrizione.

sabato 10 novembre 2018

Quanto durerà il governo?

"Quanto durerà il governo" è il tema della trasmissione "Accordi e disaccordi" che va in onda su NOVE Live dove è stato ospite il vice premier Luigi di Maio 

venerdì 9 novembre 2018

Luigi Di Maio, conferenza con la stampa estera

La conferenza tenutasi dal vice premier Luigi Di Maio con la stampa estera il 9 novembre 2018

Panorama notizie 9 novembre 2018

  1. Il nuovo Kindle Paperwhite è finalmente impermeabile all'acqua 
  2. Google Maps segnalerà incidenti e autovelox 
  3. Arrivano gli Instagram Sitter 
  4. Non prestare mai gli auricolari

9 novembre 1989, cade il muro di Berlino

Sono passati 29 anni da quella storica data, quando iniziò la demolizione del muro di Berlino. Questo filmato pubblicato da ACCASFILM ne racconta brevemente la storia.

mercoledì 7 novembre 2018

Famiglia Di Maio, ennesimo attacco giornalistico

L'articolo comparso su Repubblica il 7 di novembre 2018 tira in ballo la famiglia del vice premier. Secondo il quotidiano il padre di Luigi Di Maio avrebbe sanato 150 metri quadri di casa tramite un condono ottenuto in passato. Il vice premier chiarisce con un video condiviso su Facebook

Da Mosca a Pechino in treno

Un bellissimo viaggio in treno da Roma a Pechino attraverso la Transiberiana. Uno splendido documentario scritto e diretto da Stefano Tiozzo.

martedì 6 novembre 2018

Unione Europea, l'Italia recuperi l'ICI dalla Chiesa

Il breve video di Euronews ci informa quanto hanno deciso i giudici della Corte di Giustizia dell'Unione Europea a proposito dei contributi ICI non versati dalla Chiesa e dalle associazioni no profit

Batterie al grafene una lotta contro il cambiamento climatico

Le batterie al grafene permetteranno di ricaricarsi in pochi secondi ed avere un'autonomia molto elevata. Le applicazioni del grafene sono innumerevoli, dalle batterie, ai sistemi di filtrazione, dalla produzione di pannelli luminosi agli schermi flessibili. Il grafene si ottiene dalla grafite ed è uno dei materiali più duri e flessibili al mondo.

lunedì 5 novembre 2018

Panorama notizie 5 novembre 2018

  1. Presto arriveranno le risposte private nei gruppi di WhatsApp 
  2. Come diventare completamente invisibili su WhatsApp 
  3. Piangere nello spazio è impossibile 
  4. Il padre ha un ictus, lei riesce a parlare con il 112 solo dopo 40 minuti

Finestre

Foto di Stefano Terraglia

domenica 4 novembre 2018

Maltempo in Sicilia, intervento di Conte

L'intervento del Presidente del Consiglio a seguito del maltempo in Sicilia e delle sciagure sopravvenute

sabato 3 novembre 2018

Panorama notizie 3 novembre 2018

  1. Un bug di iOS 12.1 permette di accedere ai contatti 
  2. iPhone 5 inserito ufficialmente nella lista dei dispositivi obsoleti 
  3. Uber consegnerà il cibo con i droni a domicilio? 
  4. USA, Uomo preferisce la sedia elettrica all'iniezione letale

I cambiamenti climatici ed il surriscaldamento globale

Allarmarsi è il minimo, il surriscaldamento climatico esiste ed è ben documentato dalla comunità scientifica. Dall'inizio del secolo scorso vi è stata una continua ed esponenziale crescita della temperatura globale che ad oggi sta portando evidenti disastri in tutto il mondo. L'uomo ha fatto la sua parte con le emissioni di gas serra, che devono in tutti i modi essere ridotte per cercare, per quanto possibile, di contenere questo preoccupante fenomeno.

venerdì 2 novembre 2018

Funzionerà il reddito di cittadinanza?

Ecco una serie di interviste realizzate dal Fatto Quotidiano ad alcuni esperti in diritto del lavoro a proposito del reddito di cittadinanza.

Pratomagno

Foto di Stefano Terraglia

giovedì 1 novembre 2018

Umberto Galimberti, io e l'altro

Una bellissima lezione di Umberto Galimberti che vale la pena ascoltare attentamente in quanto può farci riflettere molto su chi chi siamo, sul nostro rapporto con noi stessi e con gli altri.

Il processo di produzione della Coca Cola

L'impressionante processo di produzione della Coca Cola documentato in questo video

mercoledì 31 ottobre 2018

Un mondo di bugie

Tutta la stampa contro il governo, ma qualcosa sta cambiando almeno in RAI

Panorama notizie 31 ottobre 2018

  1. Apple, iOS 12.1 è disponibile 
  2. Google Play Store rischia di diventare a pagamento 
  3. Alexa è arrivata in Italia 
  4. Samsung produrrà un PC con schermo flessibile 
  5. Quanto costa riparare lo schermo dei nuovi iPhone?

lunedì 29 ottobre 2018

Il potere oltre la sovranità

Il potere delle banche, delle multinazionali, delle massonerie può essere superato dal potere della sovranità popolare?

domenica 28 ottobre 2018

Dis-Solution

Condividiamo un cortometraggio realizzato dalla Hawk Production in vista del: "Concorso Internazionale  di comunicazione e creatività cambiamenti climatici - The grand challenge Climate Change  (Sesta edizione 2018)"
La terra è un costante, armonioso gioco d’incastri, dove ogni cosa, anche se minuscola, contribuisce a formare un sistema incredibilmente variopinto. Fin dall’antichità abbiamo saputo convivere con ciò che ci circondava, sapendone sfruttare le risorse e le potenzialità. Ma siamo giunti oltre: oltre la capacità di accontentarsi, oltre la consapevolezza dei pericoli che corriamo, oltre ai limiti prestabiliti dalla natura stessa. Ormai l’uomo tende a volere sempre di più facendo sempre di meno, e questo ci ha portati a danneggiare la realtà che ci sta attorno. L’ormai evidente ripercussione è il riscaldamento globale. Certo, si può dire che i cambiamenti climatici ci siano sempre stati, ancora oggi le temperature sono in continuo mutamento, e potremmo quasi peccare di presunzione pensando che noi, semplici esseri umani, così insignificanti, siamo in grado di condizionare queste variazioni. ma tutto questo non giustifica il nostro comportamento verso questo pianeta, la nostra vera casa. Nonostante la consapevolezza delle conseguenze delle nostre azioni stiamo continuando a comportarci irresponsabilmente nei confronti di questo meraviglioso sistema, velocizzando drasticamente la fine di quest’ultimo. Il riscaldamento globale effettivo è di +1°C , per evitare una catastrofe bisognerebbe rimanere nel limite di 1,5°C, ma con l’andamento attuale nel giro di una manciata di anni si potrebbe arrivare addirittura a 2°C, minacciando la sicurezza del pianeta. Come si può ben vedere, uno degli scenari peggiori è lo scioglimento dei ghiacciai, in questo caso mostriamo il ghiacciaio dei Forni che in un solo secolo si è ritirato di 4 Km perdendo il titolo di “più grande ghiacciaio vallivo italiano”, sfortunatamente questo è solo uno dei disastri ambientali che il surriscaldamento globale provoca. Ma non è ancora detta l’ultima parola, l’uomo deve rimediare ai propri errori, e deve farlo subito, deve rendersi conto che un evento di questa portata si può superare solo se si è uniti. ogni nostra singola azione può cambiare il corso degli eventi, dobbiamo cambiare stile di vita, moderare i consumi, far capire ai potenti che bisogna prendere delle decisioni e che noi siamo a conoscenza della verità sui cambiamenti climatici. Non dobbiamo più ostacolare la natura, opprimendola e soffocandola, ma bensì dobbiamo assecondarla e saperci convivere come abbiamo sempre fatto. il futuro del globo dipende da ognuno di noi.
HAVK Production 

sabato 27 ottobre 2018

Carlo Botta, deep state italiano e servizi segreti

Un'opinione interessante da seguire attentamente relativa a diverse incongruenze italiane relative al potere politico e istituzionale.

Il bombardamento mediatico sulle scelte dei popoli sovrani

L'impedimento preoccupante di questo paese è l'impossibilità di cambiare lo stato di cose, il muro che qualsiasi idea incontrerà ogni volta. Ogni forza politica, di destra, di sinistra, populista o non populista che si propone o si proporrà per un cambiamento importante, in questo paese, come del resto in tutto il mondo occidentale, non troverà mai una porta aperta. Il vero governo, a quanto pare, non è nella scelta politica dei popoli sovrani, ma nelle roccaforti del sistema mondiale, nell'enorme e inespugnabile cabina di regia che regola il divenire di ogni paese del mondo. Non era così nel passato, i tempi non erano maturi per una concreta amministrazione in tempo reale degli eventi, spesso qualche paese sfuggiva al controllo instaurando un vero e proprio cambiamento, in bene o in male. Oggi è molto difficile, occorrerebbe un insediamento capillare, una rete di opposizione immensa che non potrebbe sfuggire a sua volta al controllo del potere. La tecnologia ha permesso di accelerare i tempi di elaborazione decisionale delle misure di sicurezza con la manipolazione globale dei mezzi di informazione, delle agenzie di rating, delle agenzie di intelligence, degli eserciti. Tutto questo è finanziato dai paesi più industrializzati dove vi è più accesso a capitali e privilegi. Sfondare roccaforti del genere è difficilissimo, paradossalmente potremmo paragonare il tutto al tentativo di sfondare le mura di un castello medievale imponente. Nel mondo moderno le antiche mura e le roccaforti sono rappresentate dall'economia, dal finanziamento, dall'energia e da tutto ciò che occorre per alimentare lo stato di cose presenti. Adesso assistiamo ad un bombardamento senza precedenti verso la scelta politica della maggioranza dei cittadini italiani, verso una scelta democratica, verso una maggioranza scomoda, in quanto punta direttamente a disarticolare la prassi di sistema, le consuetudini obsolete nelle quali ogni privilegio trovava un buon terreno di coltura. Ecco così si spiega l'attuale bombardamento mediatico verso la scelta politica di un popolo sovrano.

Stefano Terraglia

venerdì 26 ottobre 2018

Panorama notizie 26 ottobre 2018

  1. L'auto elettrica che si carica in 15 minuti 
  2. Apple e Samsung multate per "obsolescenza programmata" 
  3. In arrivo il 5G in alcune città italiane 
  4. I benefici dei semi di zucca

giovedì 25 ottobre 2018

Oltre 700 milioni per Genova

Il video del ministro Toninelli che illustra quanto stanziato per Genova nel decreto emergenze

lunedì 22 ottobre 2018

Panorama notizie 22 ottobre 2018

  1. Facebook assume politici tra i responsabili dei suoi affari globali 
  2. iOS 12 diventa un metro digitale 
  3. Arrivano i preservativi che si lubrificano da soli 
  4. Perdere peso con la dieta dei 20 minuti

domenica 21 ottobre 2018

Beppe Grillo al Circo Massimo

Lo show di Beppe Grillo al Circo Massimo a Roma in occasione dell'evento "Italia a 5 stelle". Lo spettacolo di Grillo è preceduto da un comizio di Luigi di Maio.

giovedì 18 ottobre 2018

Di Maio a Porta a Porta, testo sulla pace fiscale manipolato, anteprima trasmissione

Anteprima della trasmissione Porta a Porta nella quale Di Maio denuncia una maomissione del testo sulla pace fiscale inviato al Quirinale

mercoledì 17 ottobre 2018

Panorama notizie 17 ottobre 2018

  1. Google rinuncia ad appalto con il Pentagono
  2. Huawey annuncia la prima batteria al litio-silicio
  3. Messanger, presto sarà possibile cancellare i messaggi inviati come su WhatsApp
  4. In Canada marijuana libera
  5. Ecco i cibi che si possono congelare di cui non si credeva

martedì 16 ottobre 2018

sabato 13 ottobre 2018

Panorama notizie 13 ottobre 2018

  1. Bambini in vendita su Instagram 
  2. In arrivo gli occhiali che spengono tutti gli schermi 
  3. Il primo volo del drone che trasporta sangue 
  4. Meteo, il caldo anomalo di questo WE

Marcello Foa, come si manipola l'informazione

Video interessante su come è possibile presentare le immagini affinché l'informazione venga distorta e manipolata.

giovedì 11 ottobre 2018

Deep Dives - Note casentinesi

Viaggio nel Casentino tra musica, suoni e profumi.

Musica:
Air Prelude di Kevin MacLeod è un brano autorizzato da Creative Commons Attribution (https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/) 
Fonte: http://incompetech.com/music/royalty-free/index.html?isrc=USUAN1100337 
Artista: http://incompetech.com/

Sul clima non c'è più un minuto da perdere

Oggi 11 ottobre 2018 a Milano si tiene il World Energy Week, un momento fondamentale per confrontarsi sui temi dell'energia e di un futuro sostenibile per il nostro Paese e per il mondo. Per il clima infatti non c'è più un minuto da perdere e bisogna agire subito. Il MoVimento 5 Stelle ha fatto dell'energia pulita e rinnovabile e del rispetto per l'ambiente due delle sue bandiere più importanti e ora che siamo al governo stiamo trasformando le parole in fatti. Questo è un video di Luigi Di Maio mandato agli organizzatori e ai partecipanti dove racconta qual è il piano dell'Italia per l'energia.

mercoledì 10 ottobre 2018

Panorama notizie 10 ottobre 2018

  1. Gli account violati di Facebook in vendita sul Dark Web
  2. Facebook apre un laboratorio a Roma
  3. Apple rilascia iOS 12.0.1 
  4. Il primo Samsung con 4 fotocamere posteriori
  5. La solitudine fa ingrassare

Dov'era Bankitalia quando il debito pubblico aumentava di 60 miliardi sotto il governo Letta?

Ero preoccupatissimo, non ci dormivo la notte, mi chiedevo: «Possibile che Bankitalia non sia ancora intervenuta pubblicamente per criticare il DEF, quindi il reddito di cittadinanza, quindi la modifica della Fornero, quindi il Governo?». D'altronde erano già intervenuti tutti: Moscovici, Junker, Mario Monti, Cottarelli da Fazio, poi Cottarelli da Fazio, e poi Cottarelli da Fazio, e ancora Cottarelli da Fazio, e poi la Fornero, quel che resta del PD, quel che resta di Forza Italia, quel che resta di Renzi, quel che resta dei resti di Berlusconi, svariati burocrati senza volto, quegli strozzini legalizzati del Fondo Monetario Internazionale...mancavano solo il Trio Drombo, Skeletorn, gli Exogini e, per l'appunto, Bankitalia. Ora si che sto tranquillo.
La verità è che oggi, Bankitalia, è di fatto controllata dalle banche private che dovrebbe controllare e le banche private sono incazzate nere, non perché ci sarà deficit al 2,4%, ma perché, per la prima volta, si distribuiscono risorse alla povera gente e non a loro. Questo è un precedente pericoloso per tutto il capitalismo finanziario (nemico dell'economia reale!).
Dove stavano questi signori quando il debito pubblico italiano aumentava di 60 miliardi di euro sotto il governo Letta, di 122 sotto Renzi e di 53 nei 170 giorni a Palazzo Chigi di Gentiloni? Tutti zitti, d'altronde le banche d'affari erano soddisfatte, dettavano i decreti al governo, facevano pressione affinché la Boldrini zittisse i deputati del Movimento 5 Stelle che stavano combattendo come leoni contro il decreto Bankitalia - un ignobile regalo di denari pubblici alle banche private - contavano i soldi che Gentiloni riuscì a trovare per loro in un consiglio dei ministri durato 28 minuti!
Io, perdonate il turpiloquio, mi sono fatto il culo per 5 anni girando tutte le piazze italiane mettendo in guardia i cittadini italiani dal capitalismo finanziario, dai conflitti di interesse tra Dipartimento del Tesoro e banche d'affari e spiegando quanto sia urgente, proprio per difendere i loro risparmi, una modifica della governance di Bankitalia e la separazione tra le banche d'affari e le banche commerciali.
Mi auguro che il governo, passata la legge finanziaria, metta mano a tutto questo perché democrazia significa potere ai cittadini, non agli avvoltoi del secolo!
Alessandro Di Battista - Il blog delle stelle 

mercoledì 3 ottobre 2018

Panorama notizie 3 ottobre 2018

  1. Zuckerberg rischia una multa da 1,63 miliardi
  2. Arriva l'auricolare da tenere al dito come un anello 
  3. WhatsApp: Falsi profili con la foto dei vostri amici 
  4. Una nuova molecola per dimagrire stando fermi

giovedì 27 settembre 2018

Firenze: Il contratto del comparto sanità, interviene Paolo Porta

Paolo Porta - Consigliere nazionale sindacato Nursind
Assemblea generale dei dipendenti del comparto sanità dell'ospedale di Careggi a Firenze. Nel corso dell'assemblea, interviene Paolo Porta, consigliere nazionale e segretario aziendale del Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche. Sono stati affrontati diversi temi derivati dal contratto del comparto firmato da CGIL CISL UIL, FIAL e FSI, nettamente respinto dai sindacati di categoria Nursind e Nursing up e tutti i sindacati di base. Il contratto si riferisce al periodo 2016-2018, rinnovato dopo quasi dieci anni, con aumenti irrisori e nettamente peggiorativo. Nell'intervento sono stati sottolineati diversi punti importanti tra i quali la difficile l'interpretazione degli articoli del contrato stesso, articoli che lasciano ampio spazio alle controparti di eludere diversi diritti e clausole. Gli aumenti degli stipendi del comparto sanità sono stati di poche decine di euro lorde che non rendono merito ad alcuna categoria, in modo particolare agli infermieri, professione con formazione universitaria caricata di numerose responsabilità civili e penali. Durante l'assemblea sono intervenuti inoltre Monica Borti, dirigente aziendale RSU del Nursind e Francesca Romano, coordinatore aziendale Cobas. L'assemblea è stata richiesta dai dipendenti di careggi attraverso il gruppo Facebook "Careggi Città Aperta" che si occupa di collaborare con le organizzazioni sindacali al fine di rendere maggiormente visibile la rispettiva attività delle sigle sindacali, organizzando e moderando i post di tutti i dipendenti a livello nazionale che afferiscono al comparto sanità. Il gruppo è aperto anche ai medici.

venerdì 21 settembre 2018

Deep Dives - Game in Florence

Insieme a Marco Terraglia questo nuovo video nella nostra playlist Deep Dives dal titolo "Game in Florence", una clip sulle note di un brano techno dance.
  

mercoledì 12 settembre 2018

L'Europa imbavaglia la rete

La direttiva del bavaglio alla rete è stata approvata a Strasburgo. I signori dei giornali e della televisione che si sono sempre creduti vangelo dell'informazione, avendo progressivamente perso lettori e spettatori a causa del pattume che spesso propongono, approvano una direttiva che impone una tassa sulla condivisione dei contenuti in rete. In pratica, social, blog, video sharing, dovrebbero pagare una tassa ogni volta che un utente condivide, E NON COPIA, un post di un giornale, un trafiletto, un articolo e così via, ma anche foto, video, contenuti audio e così via, rendendo praticamente impossibile ogni sorta di commento al riguardo. Vogliono essere corrisposti, perché la condivisione per loro significa copiare un contenuto, quando si sa per certo che il codice è quello della loro pagina. Vogliono guadagnare dai links perché chiaramente nessuno compra più un giornale o siede tutte le sere davanti al TG di regime. Un vero e proprio bavaglio, un tentativo di minare la rete. Rischieremo pian piano di avere limiti sempre più evidenti, perché chiaramente la rete fa paura. Si stropicceranno le mani i padroni dell'informazione, padroni di RAI, Sky, Repubblica e tutto ciò che ancora gira intorno a quella minoranza che, nonostante in Italia abbia una percentuale ridicola di consenso, continua ancora ad imperare. Questi quatto gatti ci provano con l'Europa con l'appoggio di Macron e Merkel, facendo passare direttive imbavaglianti, distruggendo conseguentemente le fondazioni libere ed eccellenti come ad esempio l'opera di Wikipedia che rischia di chiudere. Come del resto ci abbandoneranno tutti i social network che con questa misura saranno costretti a pagare i diritti alla fonte principale di ogni link condiviso.

Stefano Terraglia

lunedì 10 settembre 2018

Trenta giorni in mare

Il viaggio di una grande nave mercantile ripreso in timelaps nell'arco di trenta giorni. Direi un video spettacolare anche per capire quanta merce inviamo attraverso i mari.

domenica 2 settembre 2018

Patetici ritorni

Mi dispiace che molti nostalgici, e li capisco perché in parte lo sono anche io, abbiano da meravigliarsi di questo nuovo mondo e del degrado culturale nel quale si è infognato. La rete, i social network, il bla bla bla di ogni singolo povero cristo intrappolato nel concetto di condivisione, la politica sempre più contraddittoria, ma soprattutto l'ingenuità di ognuno di noi che a sua insaputa diventa membro di una schedatura mondiale passiva regalando al potere ogni nostra singola scorreggia. E' così e non possiamo farci niente se non decidere di uscire, ma ciò renderebbe ancor più oscurata la nostra partecipazione attiva al movimento di idee che oggi regola il pensiero collettivo. Non esistono alternative, in quanto le piazze sono costantemente monitorate da sistemi tecnologici che permettono l'individuazione di ogni singolo focolaio di resistenza violenta. E non è detto che le voci non possano essere progressivamente oscurate con il controllo e di conseguenza la limitazione della libertà di espressione sulla rete. Quindi i nostalgici non possono esemplificare le nuove strade da percorrere facendo riferimento alle lotte che furono, sarebbe come pretendere di cercare di alimentare a carbone una moderna utilitaria. Tutto il divenire dovrà essere nuovo, originale, affinato ed adattato ai nuovi tempi. Noi nel nostro progressivo invecchiamento possiamo soltanto ricordare e fare tesoro storico di ciò che è stato, dobbiamo prepararci alle novità più che alle repliche. Non ci sarà un altro fascismo, un altro comunismo, un nuovo sessantotto, ma ci saranno novità assolute e proprio perché avranno caratteristiche profondamente differenti dal passato, ci coglieranno, se saremo ancora vivi, di sorpresa. Mi eccita molto di più immaginare cosa sarà che auspicarmi patetici ritorni. 

Stefano Terraglia

lunedì 20 agosto 2018

Le case sotto il Ponte Morandi

Che Genova avesse un'architettura urbanistica complessa non vi erano dubbi, ma sotto quel maledetto ponte tutto questo pare davvero incredibile.

domenica 19 agosto 2018

Cronostoria di una colpa

L'italia uscì disfatta dalla seconda guerra mondiale, i partigiani e gli anglo americani liberarono l'Italia, cadde la monarchia e nacque l'Italia repubblicana. Chapeau a chi ha combattuto. Finita la guerra, seppur ancora in povertà, ma chiaramente in sicurezza, la gente iniziò a partorire figli, che durante la ricostruzione crebbero un po' tra le macerie e un po' tra i cantieri. I loro padri negli anni 50 erano ancora in piazza a combattere per i diritti sul lavoro e a disarticolare i rimanenti stralli che ancoravano lo stato sociale al vecchio regime. Arrivarono gli anni sessanta, ripulite le macerie e lottizzati i terreni agricoli, iniziò lo tsunami del cemento. Palazzoni, automobili e lavoro per tutti. I ragazzi nati nel dopoguerra erano diventati tutti giovanotti, figli di uno stato sociale solido, con le loro scuole, le loro fabbriche, la loro Lambretta. I loro padri con la 500, la 600, l'850 ed il borghese con la 1100. Classificati, tutti. Poi arrivò il 68, esplose la contestazione, generata dall'onda nata sulle spiagge del benessere (California) e non certo dalla fabbriche...scontri tra manifestanti e poliziotti, tra ricchi e poveri insomma. Dal cazzeggiamento borghese, successivamente, arrivarono anche gli anni di piombo, dove un manipolo di illusi, uccidendo degli innocenti senza alcun potere esecutivo, volevano fare la lotta per il comunismo, cagati zero persino dall'Unione Sovietica. Poi arrivarono gli anni 80, il culmine, la Milano da bere, il socialismo Craxiano, l'arrivismo, poi gli anni novanta con Berlusconi....insomma i giorni di oggi. Morale della favola? Noi siamo quella generazione, che per la prima volta dal dopo guerra stiamo peggio dei nostri padri e i nostri figli staranno ancora peggio. Possiamo salvarli? Io dico di si! Iniziamo a fare l'opposto di ciò che è stato sino ad oggi, bisogna cambiare tutto!

Stefano Terraglia

sabato 18 agosto 2018

Da Società Autostrade niente elemosina

Salvini, da Autostrade minimo sindacale - "Ho visto che Autostrade ha chiesto scusa e che metterà dei soldi, meglio tardi che mai, ma se qualcuno pensa che con questo possano pagare le loro colpe ha sbagliato, è solo il minimo sindacale". Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini al caffè della Versiliana a Marina di Pietrasanta (Lucca).  (Fonte: Ansa)

giovedì 16 agosto 2018

Il disastro di Genova

Spazio Informazione Libera si unisce al dolore dei familiari delle vittime del disastro di Genova. Nello stesso tempo ci auguriamo che venga resa quanto prima giustizia.

lunedì 13 agosto 2018

Escursione - Anello delle burraie

Bellissimo anello totalmente boschivo lungo il quale si possono ammirare alcune delle burraie della zona. Le burraie erano delle costruzioni in pietra in prossimità di sorgenti dentro le quali veniva fatta transitare l'acqua fresca. Queste, al riparo dai raggi del sole e spesso seminterrate, venivano utilizzate per la produzione del burro. Sempre in pietra, all'interno, vi erano delle vasche dove l' acqua corrente manteneva freddi i contenitori del latte. Molte di queste burraie sono state restaurate e producono ancora acqua fresca, altre sono state danneggiate dal tempo e ad oggi in stato di rovina. In queste strutture veniva prodotto burro sino alla fine della seconda guerra mondiale circa. Siamo partiti da Santa Brigida, una frazione di Pontassieve (Firenze) e seguendo il percorso CAI dedicato abbiamo percorso quasi 13 chilometri con un dislivello di 454 metri.


Powered by Wikiloc

lunedì 6 agosto 2018

Escursione - Anello del Pratomagno

Siamo partiti da Rocca Ricciarda (Loro Ciuffenna - Arezzo) e attraverso sentieri CAI abbiamo raggiunto, con pendenza abbastanza impegnativa, la celebre croce del Pratomagno. La discesa è stata altrettanto impegnativa in quanto nell'ultimo tratto abbiamo costeggiato il fiume Ciuffenna attraverso un sentiero quasi invisibile e poco segnato. Consigliamo pertanto uno smartphone ben carico e una buona esperienza. In alcuni tratti non vi è segnale telefonico, fate attenzione, informatevi prima di partire che il fiume Ciuffenna non sia in piena, altrimenti potrebbe essere pericoloso costeggiarlo. Nel complesso il percorso è fattibile, ma occorre del tempo, partite presto e calcolate un margine utile, alcuni tratti boschivi sono meravigliosamente cupi. Abbiamo percorso quasi 11 chilometri con un dislivello di 756 metri e ne è valsa veramente la pena.


Powered by Wikiloc

mercoledì 1 agosto 2018

Escursione - Anello di Monte Morello

Non potevamo tralasciare un'escursione al bellissimo Monte Morello, tra l'altro vicino a casa. Siamo partiti dal celebre Rifugio Gualdo ed abbiamo proseguito in salita, sul sentiero contrassegnato, sino a raggiungere la prima cima e poi la seconda con la grande croce. Abbiamo proseguito verso la terza cima, poi siamo discesi completando l'anello. Bellissimi panorami e ricca flora, anche se molti pini manifestano segni di sofferenza. Abbiamo percorso in totale oltre 10 chilometri ed un dislivello di 667 metri.


Powered by Wikiloc

sabato 28 luglio 2018

Escursione - Doppio anello di San Leo

La nostra prima escursione fuori dalla Toscana. Siamo andati in Valmarecchia, in Emilia Romagna, quasi al confine con le Marche. Siamo Partiti da Tausano ed abbiamo percorso le creste dei monti sino a raggiungere il suggestivo paese di San Leo, con la sua fortezza sulla rocca. Si possono ammirare i paesaggi che hanno ispirato molti pittori rinascimentali, tra cui Piero Della Francesca. Tra questi paesaggi interessante è la veduta di San Marino. Durante il ritorno abbiamo incrociato il primo anello e attraverso un altro sentiero siamo tornati a Tausano. Abbiamo percorso oltre 12 chilometri con un dislivello di 389 metri.


Powered by Wikiloc

mercoledì 25 luglio 2018

AlfaSierra - Dalla Valmarecchia a San Marino

Bellissimo tour che ha interessato la Valmarecchia, precisamente Montecopiolo dall'albergo "Parco del Lago" sino a San Marino, antica terra della libertà.

lunedì 23 luglio 2018

Escursione - Anello del Monte Forato

Un bellissimo anello sulle Alpi Apuane che ci ha portati a visitare il Monte Forato. Si parte nei pressi di Fornovolasco e si raggiunge, tramite sentieri ben tracciati, le alture del versante. Abbiamo modificato l'anello per raggiungere il Monte Forato dal sentiero di ritorno, forse un po' più semplice. I percorsi sono prevalentemente boschivi. Abbiamo di nuovo incontrato Fornovolasco dopo una decina di chilometri, con un dislivello di 697 metri.


Powered by Wikiloc

Playlist completa delle nostre escursioni

Sostieni le nostre escursioni con una piccola donazione

domenica 22 luglio 2018

Il mondo dall'alto

In questo splendido capolavoro di Yann ARTHUS-BERTRAND dal canale YouTube di Matt Von Clark veniamo inevitabilmente invitati ad una riflessione veramente emozionante dopo la quale si ha una consapevolezza diversa del nostro pianeta e dell'uomo che lo popola.
Focus presenta il documentario in due parti "Home - Storia di un viaggio", il coinvolgente racconto di come l'equilibrio del nostro pianeta sia in serio pericolo e di quello che possiamo fare per salvarlo.Se in pochi decenni l'umanità ha compromesso quello che in circa 4 miliardi di anni di vita della Terra era rimasto intatto - una sintesi perfetta di ecosistemi, ricchezze naturali e risorse ambientali -, oggi siamo ancora in tempo per invertire la rotta e questo imperdibile viaggio fotografico ci mostra come gestire e recuperare le aree più a rischio.


sabato 21 luglio 2018

AlfaSierra - Tour in Garfagnana

Bellissimo Tour toscano nella Garfagnana. Castelnuovo in Garfagnana, Lago di Pontecosi, Isola Santa, Careggine. Il tutto tra le meraviglie delle Alpi Apuane.

martedì 17 luglio 2018

Escursione - Anello di Vallombrosa

Siamo partiti nei pressi di Saltino, una frazione di Reggello (Firenze). Seguendo i percorsi CAI 13 e 14 siamo entrati nel parco boschivo, ben tenuto e facilmente percorribile. A metà percorso abbiamo raggiunto, tramite un sentiero più impegnativo, la croce del poggio "Massa Nera". Il ritorno, sempre attraverso i bellissimi boschi ci ha portati ad ammirare una costruzione medioevale, forse un'antica dogana, frequentata oggi da una nota associazione cattolica. L'anello si è concluso incontrando di nuovo la strada che porta a Saltino. Abbiamo percorso quasi 13 chilometri ed un dislivello di 443 metri.


Powered by Wikiloc

domenica 15 luglio 2018

AlfaSierra - Il lago di Vagli

Primo tour in Garfagnana, al bellissimo lago di Vagli. Durante il percorso nel parco intorno al lago siamo passati sul ponte sospeso, da dove è possibile vedere il basso attraverso un emozionante pavimento a vetri. Successivamente la visita all'antico paese di Vagli Sotto.

lunedì 9 luglio 2018

Escursione - Anello delle balze del Valdarno

Un percorso molto suggestivo. Siamo partiti da Ostina, una frazione di Reggello (Firenze) ed abbiamo iniziato a camminare sino ad incontrare le famose balze. Le balze sono delle alture che misurano al massimo un centinaio di metri, formatesi dall'erosione che ha causato l'acqua dopo un prosciugamento di un lago. Sono costituite da sabbie, argille e ghiaie stratificate, alte fino a un centinaio di metri, di forme diversificate, intercalate da profonde gole. Il percorso in un alcuni tratti è boschivo con sentieri impervi e salite faticose, ma tutto sommato percorribile, tutto intorno alle balze, tra piccole alture e gole. Si raggiunge di nuovo Ostina dopo quasi 13 chilometri con un dislivello di 244 metri.


Powered by Wikiloc

giovedì 28 giugno 2018

Link Tax - Il bavaglio alla rete

Un riforma europea imporre ai motori di ricerca e agli aggregatori di news di pagare un compenso agli editori delle testate giornalistiche a cui indirizzano i propri servizi, anche se la news riporta solamente il titolo e sommario del contenuto originale. Di Maio si oppone.

mercoledì 27 giugno 2018

Le nuove classi tutte da classificare

In passato il popolo era classificato in alta borghesia, media borghesia, proletariato, sottoproletariato e così via e su queste diversificazioni gli intellettuali hanno scritto di tutto. Su queste classificazioni la politica ha definito ideali, movimenti, partiti. La lotta di classe ha affermato diritti, definito i rapporti lasciandosi dietro morti, feriti, guerre, dittature e periodi storici controversi, sia in Europa che nel resto del mondo. Il dissenso o l'assenso si materializzavano con il tempo in una risultante di sistema, con tatto di roccaforti conquistate o create in virtù dell'esperienza programmatica. Vengono così definiti gli ideali e quelle morali imprescindibili ed indiscutibili, sorrette dal sistema economico. Un'intera generazione di uomini afferma il cambiamento con la fine della seconda guerra mondiale, la successiva generazione invece vi ha sguazzato dentro, durante la ricostruzione, durante il miracolo economico, durante l'inizio del declino. Ad oggi, le nuove generazioni vivono nell'eco dell'eredità morale e ideologica della generazione precedente che li ha sostanzialmente svuotati di ogni idea contrapponendosi in maniera viscerale verso ogni loro nuovo cambiamento e non ammettendo di aver perduto ogni capacità di partecipazione, facendosi forza a colpi di retoriche. Se qualcosa si sta muovendo il merito è della velocità di gestione della propaganda, che sorpassa nettamente gli sforzi degli anni del giornale quotidiano e del volantino, rendendo immediato il dissenso e successivamente le risposte politiche al merito. Tutto si muove a velocità della luce e considerato che la propaganda e l'informazione è parte integrante della politica ecco che si assiste a vere ondate e terremoti di idee, come lo stato primordiale del pianeta, infiammato da fenomeni di ogni tipo, per poi diventare fiorente e vivibile in un armonico processo naturale. Essere diffidenti verso l'attualità è comprensibile, ma ogni conquista la si fa riformando radicalmente i processi precedenti, quei processi che hanno snaturato il sistema o semplicemente consumato le condizioni ideali.

Stefano Terraglia

lunedì 25 giugno 2018

AlfaSierra - Out of way - Backstage

In questo episodio di "Alfa Sierra" abbiamo preceduto il video integrale di "Out of the way" con il backstage.

Il 25 giugno 2009 Michael Jackson ci lasciava

Nonostante un'infanzia difficile, Michael Jackson è riuscito a diventare una leggenda della musica mondiale, entrando nel Guinness dei Primati come l'artista più grande di tutti i tempi. La sua voce rimarrà per sempre nei nostri cuori. (Fanpage.it)

giovedì 21 giugno 2018

lunedì 18 giugno 2018

sabato 16 giugno 2018

I nostri primi diecimila metri di dislivello

Gli amanti del trekking sanno cosa significa la parola "dislivello", in pratica il dislivello da superare nel corso di una escursione è uno degli elementi che ne determinano la maggiore o minore difficoltà. A parità di sviluppo planimetrico e di altri fattori (come ad esempio la natura del terreno o la sua esposizione) maggiore è il dislivello positivo da superare e maggiore sarà l'impegno fisico richiesto per completare l'escursione stessa. Con l'ultima escursione "Anello di Monenero" nel comune di Volterra, abbiamo raggiunto un dislivello cumulativo, relativo a tutte le escursioni svolte, di diecimila metri. Abbiamo così festeggiato al ristorante "Lago giardino" di Pistoia in una magnifica serata.




mercoledì 13 giugno 2018

Escursione - Anello di Montenero

Il bellissimo anello ci ha coinvolti in un paesaggio stupendo. Immense distese di grano intorno al Montenero di Volterra. Anche un piccolo tratto boschivo ha interessato il percorso e la visita al castello quasi scomparso, il Castello della Nera. Nell'itinerario vi è qualche variante rispetto all'anello maggiormente divulgato, qualche passaggio tra campi di grano attraverso sentieri appena visibili. Abbiamo percorso oltre 12 chilometri con un dislivello di 346 metri.


Powered by Wikiloc

martedì 12 giugno 2018

La normativa sul soccorso in mare

Ecco cosa sono le ONG, come si articola la normativa sul soccorso in mare in acque internazionali e il provvedimento del ministro Salvini. Ce lo spiega Faccia di Cubo con questo video molto interessante.

sabato 9 giugno 2018

AlfaSierra - Relax in Umbria

Due giorni in Umbria, prima nelle acque termali alla SPA Restort Borgobrufa poi a Torgiano ed infine sul Trasimeno, a Torricella.

giovedì 7 giugno 2018

Panorama notizie 7 giugno 2018

  1. Ci rivediamo in autunno 
  2. Italia terza in Europa per il consumo di Cannabis 
  3. Scaricare l'archivio completo di Facebook

lunedì 4 giugno 2018

Ricordando Lorenzo Bargellini ad un anno dalla sua scomparsa

Domenica 4 giugno 2017 venne a mancare improvvisamente Lorenzo Bargellini, detto "Mao". Lorenzo fu il leader storico per la lotta alla casa, sempre in prima linea per la difesa dei più deboli, dei migranti, degli extracomunitari, dei senza tetto in genere. Aveva 59 anni ed era nipote dell'ex sindaco di Firenze Piero Bargellini, in carica nel periodo dell'alluvione del 1966. Il suo operato politico, ma soprattuto umanitario iniziò negli anni settanta senza interruzione sino allo scorso anno in cui venne a mancare. "Mao" fu trovato senza vita nella sua abitazione stroncato da un malore.

giovedì 31 maggio 2018

Cos'è il GDPR

DataKnightmare ci spiega cos'è il GPDR, ascoltiamolo.

Ascolta "DK 2x36 - GDPR Anno Zero" su Spreaker.

Escursione - Anello di Cintoia

Un anello abbastanza impegnativo prevalentemente boschivo in località Greve in Chianti (Firenze). Siamo partiti in prossimità del Castello di Mugnana ed abbiamo risalito, dopo un beve tragitto sulla provinciale, il sentiero N.18 CAI sino ad arrivare a quota 840 metri. Il percorso boschivo è intenso, tra l'altro effettuato dopo una prima stagione di piogge, tra fango e pozzanghere. Abbiamo costeggiato i famosi castelli, tutti ristrutturati o meno da iniziative private e lungo il sentiero di ritorno abbiamo incontrato il Rio Sezzate con le sue cascatelle nel bosco. Abbiamo concluso l'escursione dopo ben 13,5 chilometri con un dislivello di 557 metri.


Powered by Wikiloc

domenica 27 maggio 2018

In discussione la sovranità popolare

Dopo le scelte delle forze politiche che hanno avuto la maggioranza delle preferenze nelle ultime elezioni, pare che il nascituro governo stia incontrando delle grosse difficoltà. E' giusto che il Presidente della Repubblica influenzi politicamente la scelta di un ministro da parte di un presidente del consiglio incaricato?

mercoledì 23 maggio 2018

Per non dimenticare

Palermo, 18 maggio 1939 – Palermo, 23 maggio 1992

Lo scetticismo pilotato dei media

Non ho capito quali sono i meccanismi sottili e misteriosi che stanno muovendo i media televisivi in questi ultimi giorni a proposito della formazione del nuovo governo. Pare davvero che una forza misteriosa ed occulta si sia coalizzata per denigrare in maniera sottile le scelte democratiche del popolo italiano. Un esempio è Sky Tg24 che conduce i propri approfondimenti con ospiti in studio, ebbene neanche un esponente del M5S, utile per contraddire il continuo scetticismo, neanche una parola spesa a favore dell'impegno politico che Di Maio e Salvini hanno condotto nel definire il contratto di governo e la scelta del Premier. Tali atteggiamenti rispondono al nostro tradizionale ed ormai discutibile modo di fare informazione, palesemente costruita proprio da quei partiti che il 4 marzo 2018 hanno visto i propri consensi scendere vertiginosamente verso il basso. Quei partiti che per decine di anni, con le solite facce, ma con giacchette diverse, hanno condotto la vita politica di questo paese ed hanno direzionato l'informazione a salvaguardia del loro stile. Mi fanno veramente rabbia queste giornaliste/giornalisti dal bell'aspetto con le loro boccucce storte, che fanno faccette sdegnate quando si tratta di commentare dichiarazioni dell'uno o dell'altro leader politico verso il quale non simpatizzano. Le stesse faccette che trovi quando parli con un gruppetto di amici che non ti condivide, ma in questo caso si tratta di informazione televisiva proveniente dalle maggiori reti italiane. Pessimo modo di fare giornalismo, puzza tanto di obbedienza verso quei direttori voluti dalle precedenti legislature. Puzza di stantio e di sistemazione, di poltrona e di piedi, ma non è facile scardinare oramai il cambiamento, che si adeguino e che siano obiettivi, ma più che altro rispettino le scelte democratiche di un popolo che deve e vuole riconquistare pienamente la sovranità e la trasparenza. 
Spazio Informazione Libera augura un buon lavoro al nuovo governo che sta per nascere.

Stefano Terraglia

domenica 20 maggio 2018

Panorama notizie 20 maggio 2018

  1. Gli assistenti vocali attaccabili tramite suoni nascosti 
  2. Facebook: Arrivano i post vocali 
  3. Cocco: L'alleato perfetto per l'estate 
  4. Amazon Tax per aiutare i senzatetto

sabato 19 maggio 2018

Striscia di Gaza, il massacro

Le proteste al confine di Gaza sono finite in un bagno di sangue. La “Grande marcia del ritorno”, la mobilitazione iniziata il 30 marzo per rivendicare i diritti dei profughi cacciati o fuggiti dopo la nascita di Israele nel 1948, ha visto migliaia di palestinesi cercare di sfondare la rete metallica che separa la Striscia di Gaza da Israele. I manifestanti che hanno provato ad avvicinarsi al confine sono stati bersaglio dei soldati dell’esercito israeliano che non hanno esitato a fare fuoco sui civili disarmati. “Era un suo diritto sapere che aveva una terra e un Paese”, rivendica Ibrahim, il padre di Mohammed, ucciso a 14 anni da un cecchino israeliano. Anche Reham, di 14 anni, ha partecipato con la madre e i fratelli alla mobilitazione. “Anche noi abbiamo diritto ad una vita dignitosa”, racconta. “Nessuno può capire cosa significa vivere sotto assedio, Israele ci ha strappato ogni diritto”. Il bilancio di settimane di proteste è di oltre 100 palestinesi uccisi e migliaia di feriti, molti dei quali rimarranno paralizzati per sempre. 
(Fonte: Yasser Murtaja/Norwegian Refugee Council - Fanpage.it)

mercoledì 16 maggio 2018

Prossimamente "C'era una volta in chat"

In arrivo le mini serie o i single degli episodi di "C'era una volta in chat" curati da Stefano Terraglia e Alessandra Lombardi. Storie, vicende, situazioni, avventure raccontate via chat. Non mancate agli appuntamenti e divertitevi a leggerle.

martedì 15 maggio 2018

Panorama notizie 15 maggio 2018

  1. Facebook avrà una sua criptovaluta? 
  2. Un' applicazione blocca lo smartphone dei pedoni dopo cinque passi 
  3. Nel 2022 consumeremo più notizie false che vere 
  4. Scoperta la molecola che blocca il raffreddore

venerdì 11 maggio 2018

AlfaSierra - Ritorno a Monticelli

Nuovo episodio di AlfaSierra a Firenze. Ogni tanto sento la necessità di tornare a far visita al quartiere dove sono nato. Monticelli, sulla via Pisana, non molto lontano dalla Porta di San Frediano. 

giovedì 10 maggio 2018

Panorama notizie 10 maggio 2018

  1. Cina: Monitoraggio mentale per i lavoratori 
  2. Ai concerti si entrerà con il riconoscimento facciale 
  3. Francia: Chiama l'ambulanza, non è creduta e muore 
  4. Bologna: Insegnante minacciata da un alunno 
  5. Si suicida una bidella perché accusata di molestie

mercoledì 9 maggio 2018

Il ritorno alla Pinetina

Ogni tanto non ci facciamo mancare una visita al circolo "La Pinetina" di Baccaiano (Montespertoli), Firenze. Li ci hanno attesi due piatti di affettati ed un buon litro di Bianco. Ed ecco così pronto un'altro breve episodio di AlfaSierra


Le novità di Google in italiano 8 maggio 2018

Grazie a Mattia Antonelli uno degli YouTuber italiani più attivi nel campo della tecnologia presentiamo questa sintesi dell'evento di Google tenutosi a Montain View (US California) il giorno 8 maggio 2018

sabato 5 maggio 2018

Panorama notizie 5 maggio 2018

  1. Il nostro nuovo sito BreatheInOut
  2. Spia l'ex fidanzata con due droni 
  3. Arriva la pistola a forma di smartphone 
  4. Twitter invita gli utenti a cambiare password 
  5. Gran parte della popolazione respira aria inquinata 
  6. Da clochard ad imprenditore

mercoledì 2 maggio 2018

Progetto Novum - Puntata 13

E con questo episodio chiudiamo la prima stagione di questa piccola ma intensa serie di Progetto Novum. Ci dedicheremo a quello che la primavera e l'estate stanno per offrirci anche se il meteo previsto non è dei migliori. Saremo a giro con le nostre telecamere, all'aperto, per le campagne, per le colline e per le montagne della nostra Toscana, e non solo... 
Un abbraccio a tutti da Stefano Terraglia e Alessandra Lombardi.


Trilly rivela qualche mezza verità a Terris, Silla diventa ministro dell'interno...ed altre novità. Per tutto il resto dovrete aspettare la prossima stagione. Per il momento tutti i personaggi si prendono una pausa ed anche gli autori.

VISUALIZZA L'INTERA SERIE DI PROGETTO NOVUM

domenica 29 aprile 2018

BreatheInOut

Cosa ci ha ispirato a realizzare un'altro sito web totalmente in prova sulla piattaforma WiX? Probabilmente la voglia i sottolineare alcuni aspetti della nostra vita all'aria aperta.
Siamo appassionati di escursionismo, di passeggiate, di natura, di cultura e di arte. Non tralasciamo nei nostri viaggi, prevalentemente nel cuore della Toscana, gli aspetti legati all'ambiente e alla storia dei luoghi che visitiamo. Intorno a questo contesto vi è lo sport, l'attività di trekking, che con moderazione cerchiamo di affinare per migliorare le nostre esperienze. Riusciamo a trovare spazi per creare, per favorire il benessere interiore, ma più che altro tenendo viva la nostra mente. E' una pagina viva perché amiamo vivere.  
(BreatheInOut)

sabato 28 aprile 2018

Escursione - Anello di Montalbino

Siamo partiti da Fiano ed abbiamo incominciato l'anello percorrendo un bel po' di strada asfaltata. Terminata la strada ci siamo immersi in campagne meravigliose, percorsi sterrati tra viti ed olivi, circondati da panorami stupendi su vallate verdi. Abbiamo proseguito verso Montalbino, caratteristica e interessante frazione di Montespertoli, celebre tra i nostri ricordi per essere stata una delle locations del film "Le tue parole" di Stefano Terraglia. Il grande anello ci ha riportati, insieme ad altre bellissime vedute sino al punto di partenza. Aver scelto una meravigliosa giornata di aprile ha contribuito ad emozionarci ancora di più tra profumi e colori meravigliosi. Abbiamo percorso quasi 14 chilometri ed un dislivello di 380 metri.


Powered by Wikiloc