domenica 18 novembre 2018

Dittatura finanziaria, a che punto siamo?

Giulietto Chiesa ha incontrato Francesco Toscano, avvocato e autore di "Dittatura Finanziaria", testo di recente pubblicazione che esamina un tema di grande attualità, le cui implicazioni si manifestano plasticamente nell'odierno scontro tra le burocrazie europee e il governo italiano. Video di Pandora TV
Francesco Toscano nasce a Gioia Tauro il 28 maggio del 1979. Dopo aver conseguito la maturità classica presso il liceo N. Pizi di Palmi, si iscrive alla facoltà di legge dell’Università degli Studi Alma Mater di Bologna, dove si laurea nel marzo del 2004. E’ avvocato dal 2007. Attento osservatore della politica italiana, collabora con diverse testate giornalistiche e blog di informazione ed è spesso ospite di talk show televisivi. Appassionato anche di sport, ha conseguito a Milano un Master in giornalismo televisivo diretto da Bruno Longhi. E’ sposato con Viviana. (Fonte)

Perù, storia di un viaggio durato sei mesi

Stefano Tiozzo è l'autore di questo bellissimo viaggio in Perù, che come dice nella descrizione del video casualmente è stato anche l'addio al suo celibato


Iscriviti al canale di Stefano Tiozzo

sabato 17 novembre 2018

Il vicepremier Di Maio al Futureland di Milano

Dopo la prima edizione, che ha registrato un bel successo, torna di nuovo Futureland l'evento organizzato da Talent Garden, riguardante le nuove tecnologie emergenti

venerdì 16 novembre 2018

Panorama notizie 16 novembre 2018

 
  1. L' iPhone X potrebbe essere violato 
  2. Triplicato il mercato globale degli smart speaker 
  3. TripAdvisor diventa un social 
  4. Assolto da uno stupro perché la vittima indossava un perizoma 
  5. In Italia la sedentarietà uccide 88 mila persone all'anno

De Magistris, la risposta non sono i termovalorizzatori

Ecco la risposta del sindaco di Napoli De Magistris alla proposta di Salvini di costruire termovalorizzatori in ogni provincia della Campania

mercoledì 14 novembre 2018

Vesuvio, discarica a cielo aperto

Ecco cosa ci propone Fanpage in questo video inchiesta:
Dopo gli incendi dello scorso anno il Vesuvio si presenta come una discarica a cielo aperto. Le pinete alle falde del vulcano sono invase da rifiuti di ogni tipo: scarti di edilizia, scarti delle aziende tessili, amianto, rifiuti farmaceutici, oli e addirittura le tesi di laurea. "Abbiamo fatto un esposto perché viviamo queste pinete - spiega Fanpage.it Michela Borrelli dei Volontari per il Vesuvio - quella che abbiamo davanti è una discarica a cielo aperto". Le associazioni dei comuni del circondario vesuviano hanno presentato un'esposto in Procura con le mappe geolocalizzate degli sversamenti abusivi che puntualmente vengono dati alle fiamme: "Quello che abbiamo potuto osservare - racconta Andrea Ascione dei Volontari per il Vesuvio - è come molte zone soggette agli sversamenti di rifiuti, vengono date alle fiamme appositamente per fare spazio a nuovi sversamenti". La presenza di decine e decine di mini discariche viene alimentata dai traffici della camorra sullo smaltimento illegale dei rifiuti e dal tessuto di aziende della zona, in particolar modo opifici, autofficine e ristoranti che sversano sul Vesuvio i loro rifiuti.
Fanpage.it