martedì 17 luglio 2018

Escursione - Anello di Vallombrosa

Siamo partiti nei pressi di Saltino, una frazione di Reggello (Firenze). Seguendo i percorsi CAI 13 e 14 siamo entrati nel parco boschivo, ben tenuto e facilmente percorribile. A metà percorso abbiamo raggiunto, tramite un sentiero più impegnativo, la croce del poggio "Massa Nera". Il ritorno, sempre attraverso i bellissimi boschi ci ha portati ad ammirare una costruzione medioevale, forse un'antica dogana, frequentata oggi da una nota associazione cattolica. L'anello si è concluso incontrando di nuovo la strada che porta a Saltino. Abbiamo percorso quasi 13 chilometri ed un dislivello di 443 metri.


Powered by Wikiloc

domenica 15 luglio 2018

AlfaSierra - Il lago di Vagli

Primo tour in Garfagnana, al bellissimo lago di Vagli. Durante il percorso nel parco intorno al lago siamo passati sul ponte sospeso, da dove è possibile vedere il basso attraverso un emozionante pavimento a vetri. Successivamente la visita all'antico paese di Vagli Sotto.

lunedì 9 luglio 2018

Escursione - Anello delle balze del Valdarno

Un percorso molto suggestivo. Siamo partiti da Ostina, una frazione di Reggello (Firenze) ed abbiamo iniziato a camminare sino ad incontrare le famose balze. Le balze sono delle alture che misurano al massimo un centinaio di metri, formatesi dall'erosione che ha causato l'acqua dopo un prosciugamento di un lago. Sono costituite da sabbie, argille e ghiaie stratificate, alte fino a un centinaio di metri, di forme diversificate, intercalate da profonde gole. Il percorso in un alcuni tratti è boschivo con sentieri impervi e salite faticose, ma tutto sommato percorribile, tutto intorno alle balze, tra piccole alture e gole. Si raggiunge di nuovo Ostina dopo quasi 13 chilometri con un dislivello di 244 metri.


Powered by Wikiloc

giovedì 28 giugno 2018

Link Tax - Il bavaglio alla rete

Un riforma europea imporre ai motori di ricerca e agli aggregatori di news di pagare un compenso agli editori delle testate giornalistiche a cui indirizzano i propri servizi, anche se la news riporta solamente il titolo e sommario del contenuto originale. Di Maio si oppone.

mercoledì 27 giugno 2018

Le nuove classi tutte da classificare

In passato il popolo era classificato in alta borghesia, media borghesia, proletariato, sottoproletariato e così via e su queste diversificazioni gli intellettuali hanno scritto di tutto. Su queste classificazioni la politica ha definito ideali, movimenti, partiti. La lotta di classe ha affermato diritti, definito i rapporti lasciandosi dietro morti, feriti, guerre, dittature e periodi storici controversi, sia in Europa che nel resto del mondo. Il dissenso o l'assenso si materializzavano con il tempo in una risultante di sistema, con tatto di roccaforti conquistate o create in virtù dell'esperienza programmatica. Vengono così definiti gli ideali e quelle morali imprescindibili ed indiscutibili, sorrette dal sistema economico. Un'intera generazione di uomini afferma il cambiamento con la fine della seconda guerra mondiale, la successiva generazione invece vi ha sguazzato dentro, durante la ricostruzione, durante il miracolo economico, durante l'inizio del declino. Ad oggi, le nuove generazioni vivono nell'eco dell'eredità morale e ideologica della generazione precedente che li ha sostanzialmente svuotati di ogni idea contrapponendosi in maniera viscerale verso ogni loro nuovo cambiamento e non ammettendo di aver perduto ogni capacità di partecipazione, facendosi forza a colpi di retoriche. Se qualcosa si sta muovendo il merito è della velocità di gestione della propaganda, che sorpassa nettamente gli sforzi degli anni del giornale quotidiano e del volantino, rendendo immediato il dissenso e successivamente le risposte politiche al merito. Tutto si muove a velocità della luce e considerato che la propaganda e l'informazione è parte integrante della politica ecco che si assiste a vere ondate e terremoti di idee, come lo stato primordiale del pianeta, infiammato da fenomeni di ogni tipo, per poi diventare fiorente e vivibile in un armonico processo naturale. Essere diffidenti verso l'attualità è comprensibile, ma ogni conquista la si fa riformando radicalmente i processi precedenti, quei processi che hanno snaturato il sistema o semplicemente consumato le condizioni ideali.

Stefano Terraglia

lunedì 25 giugno 2018

AlfaSierra - Out of way - Backstage

In questo episodio di "Alfa Sierra" abbiamo preceduto il video integrale di "Out of the way" con il backstage.

Il 25 giugno 2009 Michael Jackson ci lasciava

Nonostante un'infanzia difficile, Michael Jackson è riuscito a diventare una leggenda della musica mondiale, entrando nel Guinness dei Primati come l'artista più grande di tutti i tempi. La sua voce rimarrà per sempre nei nostri cuori. (Fanpage.it)